martedì 5 febbraio 2013

Lana di San Matteo - Milano

Un  estratto  che ci presenta alcuni aspetti del commercio di lana a Milano nel primo quattrocento.


Per quanto concerne la lana, Donato, mentre in un primo tempo sembra orientarsi verso un commercio di tipo qualitativo – e annotata infatti nel 1413 la vendita di una balla di lana pregiata, di provenienza inglese, a mercanti e professionisti di Como, altro grande centro laniero lombardo,  in seguito si conforma decisamente alle tendenze del mercato trattando lana di minor pregio, la spagnola S. Matteo, ma più diffusa: non per niente la grande espansione del lanificio milanese si verifico, nella prima meta del Quattrocento, a seguito del raggiungimento da parte delle aziende di Milano della ricchissima fonte di materia prima ibero-catalana che veniva ad affiancarsi alla tradizionale area inglese-borgognona.

I tessuti di lana e di cotone, in Artigianato lombardo. 3. L’opera tessile, Milano 1979, pp. 13-37.

0 commenti:

Posta un commento