venerdì 17 maggio 2013

Cronache di Bombarde esplose


Talvolta non sapendo bene il Mastro Artigliere (nominato in certi documenti anche Bombardiero o ancora Artefice) calibrare la giusta quantità della polvere si andava a intaccare la solidità del metallo.


Nel 1412 le Genti del Papa essendo venute a combattere Bologna con una Bombarda questa dopo che ebber tirato alcuni colpi si ruppe e dopo si ruppe l’altra Bombarda.

Nell Anno 1448 volendo Alfonso d Aragona assediare Piombino fece condurvi da Napoli bombarde di “maravigliosa grandezza”.
Ma queste in breve tempo quasi tutte si ruppero e colpa ne fu data all imperizia del loro Artefice.

Nel 1459 avendo il Piccinino attaccato Castiglione la piu grossa delle sue Bombarde al quinto colpo scoppiò in mille pezzi con uccisione di molte persone.

Reg.Ital. volume XVIII, col.618/620
Facius de rebus gestis Alphonsi Regis lib IX
Reg.Ital. volume XX col. 151

0 commenti:

Posta un commento